CHI SIAMO AGGIUNGI HOTEL AFFILIAZIONE CONTATTACI
Home
English Deutsch Italiano
sei qui: HOME | > travel italy > sicilia

Agrigento, guida di Agrigento, storia arte di Agrigento

Agrigento - Hotel Agrigento - Guida di Agrigento

AGRIGENTO

Guida di Agrigento - Storia arte monumenti di Agrigento

Mappa di Agrigento Agrigento si trova vicino alla costa meridionale della Sicilia, in posizione panoramica a dominio della Valle dei Templi e del mare. E' un importantissimo centro turistico grazie al suo eccezionale patrimonio di monumenti archeologici. Agrigento è una città dalla storia millenaria, che conserva straordinarie ricchezze archeologiche, artistiche e architettoniche.



STORIA, MONUMENTI DI AGRIGENTO

Città di storici, di letterati, di scienziati insigni e benefattori, Agrigento è nota soprattutto per essere la patria di Luigi Pirandello, premio Nobel per la Letteratura.

Per la musa di Pìndaro Agrigento fu "la più bella fra le città dei mortali, sede di Persefone". Fu la città del filosofo Empedocle, dei poeti Dinoloco e Carcino, dello storico Filino, del medico Acrone, di Callicratide, Metello, Esseneto, dell'architetto Feace.

Agrigento divenne in breve tempo una delle più importanti città della Magna Grecia, in Sicilia seconda solo a Siracusa.

Il centro storico di Agrigento è formato da tante viuzze e cortili che somigliano molto a quelli che si possono ammirare nelle città del nord Africa. Lungo il percorso si possono visitare le numerose e caratteristiche edicole sacre e decine di chiese.

Quest'ultime, frutto di stili di costruzione a volte totalmente diversi, contengono all'interno dei veri e propri tesori di arte sacra molto spesso sconosciuti al grande pubblico.

Il Duomo, intitolato a a San Gerlando, patrono della Città dei Templi, presenta una varietà di stili non indifferente che ancora oggi si possono ammirare all'interno del Duomo. Si va da quello normanno a quello gotico-chiaramontano, da quello rinascimentale a quello barocco.

Il Palazzo di Città, ha sede oggi in quello che una volta era un antico monastero domenicano, risalente al XVII secolo. Attraverso l'atrio del palazzo municipale si accede al bellissimo teatro Pirandello. Il teatro Pirandello, realizzato nel 1870 da Giovan Battista Basile e Dionisio Sciascia, fu originariamente dedicato alla regina Margherita e solo nel 1946 prese il nome del celebre letterato agrigentino.

Il monastero di Santo Spirito, con la sua grandiosa mole, domina la parte orientale della città. Esso è senza dubbio il più noto fra tutti i monumenti medievali rimasti ad Agrigento. Oggi il monastero è sede dei Musei civici e nei suoi locali è possibile ammirare un presepe di fattura artigianale, una mostra di abiti folkloristici, una mostra etnografica di notevole interesse culturale, una mostra di coleotteri provenienti da tutto il mondo.

Agrigento è però anche una città moderna con il Palacongressi, un luogo innovativo e tecnologico per celebrare, insieme, il culto dell'amicizia e dell'ospitalità. Il Tempio della Concordia, assunto come logo della struttura congressuale, simboleggia l'essenza di questo prestigioso spazio polifunzionale. Il Centro congressuale può ospitare convegni, incentives, seminari, workshop, mostre, esposizioni, spettacoli teatrali.

Il Palacongressi può contare sull'alta ricettività alberghiera di Agrigento pari ad oltre 1200 posti letto in hotels e alberghi di categoria standard e superiore.

LA VALLE DEI TEMPLI

La Valle dei Templi rappresenta, tutt'oggi, la testimonianza più sublime della civiltà greca in Sicilia. La Valle dei Templi sorge nella parte più a sud sulle vestigia dell'antica città e comprende numerosi templi edificati nel V secolo a.C..

Oggi, la Valle dei Templi è meta di migliaia di turisti provenienti dal tutto il Mondo, per ammirare questo splendido Patrimonio dell'Umanità.

VACNZE AD AGRIGENTO, ISOLE PELAGIE, LAMPEDUSA

Il più rinomato e frequentato lido balneare della provincia di Agrigento è senza dubbio quello di San Leone. D'estate è meta di numerosi villeggianti, siano essi italiani che stranieri, che trovano a loro disposizione chilometri di spiagge libere e di sabbia finissima.

Anche se la località più famosa in provincia di Agrigento è l'isola di Lampedusa. Più vicina all'Africa che all'Italia (ed in effetti poggia sulla piattaforma africana) è circondata da un mare spettacolare, dalle incredibili sfumature che vanno dal trasparente, al turchese, al verde smeraldo al blu.

Lampedusa fa parte delle Isole Pelagie, in greco le isole d' "alto mare", situate a circa 200 km a sud di Agrigento, tra l'isola di Malta e la Tunisia. L'arcipelago comprende oltre a Lampedusa, i due piccoli isolotti di Linosa e Lampione. Quest'ultimo, "abitato" solo da un faro, si immerge nel mare con pareti quasi verticali per circa 60 m di profondità ed è quindi un fondale incontaminato, vero paradiso per i subacquei che qui possono incontrare cernie, aragoste, corallo giallo e rosa e lo squalo grigio.

LA GASTRONOMIA DI AGRIGENTO

La gastronomia di Agrigento è sinonimo di gusto e varietà. Si inizia con succulenti antipasti, tra cui ortaggi sott'olio, gamberetti crudi macerati, il "pitaggio", misto di fave fresche, piselli e carciofi, e il pesto di finocchietti.

I primi piatti spaziano dalla pasta con le sarde, la quale differisce da quella palermitana perche' amalgamata con pane grattugiato e tostato in padella, ai cavatelli all'agrigentina, con salsa di pomodoro e melanzane, decantati da Goethe per la loro bontà, dal "maccu", minestra di fave e cavoli, alla pasta con fave e ricotta, dagli spaghetti al pomodoro verde agli anellini al forno.

Per i secondi piatti si va dall'ottimo pesce fresco pescato nelle acque agrigentine e cucinato nei modi piu' vari, ad esempio arrostito sui "canali" (tegole arroventate), agli "scataddizzi" (piccole lumache) soffritti, dalle "alose" in camicia, pesci conditi con olio, sale e peperoncino e poi avvolti in pasta sfoglia e passati al forno, fino al "farsu magru", fetta di vitello magro ricoperta di uova sode, formaggio, prosciutto, salsiccia e aromi, arrotolata e cotta in forno.

Ottimi anche i dolci: cannoli, cassata e mostaccioli su tutti, e poi cartoccio di ricotta, cornetti alla ricotta, carrube infornate, cuscus dolce con cacao e pistacchio, le "Uova murine", un dolce tipico della citta' di Sciacca, pasta reale e frutta martorana.

La principale produzione vinicola di Agrigento riguarda la lavorazione dell'uva da vino Inzolia ed anche la realizzazione di buoni vini spumati, tra i quali ricordiamo uno dei piu' pregiati, il Grecanico Sei Corone Brut. Tra le altre produzioni vinicole locali ricordiamo il Marsala, il Bianco d'Alcamo, il Passito di Pantelleria.




Panorama di Agrigento
Agrigento - Valle dei Templi



Link utili:



Città :
Arrivo:
Partenza
Adulti: Bambini:

ricerca geografica
business hotel
vacanze e turismo
agenzie di viaggio
domande frequenti
assistenza clienti
network