Italy hotels
FORNITORI
LAVORO
COMPRO-VENDO
SERVIZI
CONSULENZA
FORMAZIONE
ITALY HOTELS
NEWS
WHO'S WHO
LINKS
CERCA
CONTATTACI
 
HOME-PAGE

I tre fattori fondamentali per il successo di un sito web

I tre fattori fondamentali per il successo di un sito web.
Secondo: come evitare di perdere i clienti dopo solo pochi click


Alcune semplici regole da seguire per evitare che il vostro sito che non venga velocemente abbandonato.

Velocità di caricamento del sito

Le pagine del vostro sito sono leggere o pesanti? Si caricano in fretta o impiegano molto tempo?

Gli utenti professionali usano sempre più spesso connessioni veloci, come la ADSL o la fibra ottica; molti utenti però usano ancora l'ISDN, o il modem a 56k… Qualcuno poi si collega con il telefonino GPRS, strumento molto utile per la connessione senza fili, ma ancora molto lento.

Insomma lo standard non è ancora la connessione veloce. Un sito pesante fa perdere visitatori. Per sapere quanto tempo ci vuole a caricare il vostro sito, provate a connettervi da casa con un abbonamento "free"… e poi tirate le vostre conclusioni.

E' un sito fatto davvero per tutti?

Anche per chi non ha l'ultima versione del browser? O chi usa Netscape invece di Explorer? Fate fare un test sulla compatibilità del vostro sito.

Controllate che vada bene davvero per tutti … ogni utente che giunge sul vostro sito e non riesce a navigarlo è potenzialmente un cliente che state perdendo.

Per visitare il vostro sito è necessario scaricare qualche software innovativo?

Molti utenti non amano (o non sono capaci, o hanno paura) di scaricare un plug-in per poter visitare una parte significativa del vostro sito. Quindi limitate l'uso delle tecnologie troppo avanzate. Pensate che il vostro sito deve andare bene per tutti e non scoraggiare nessuno, specialmente se il vostro target di clientela è fatto di gente con qualche anno in più di 20-25 o di segretarie di azienda con una moderata competenza tecnologica. Insomma se vi interessa chi spende, disinteressatevi della tecnologia spinta, più adatta a ragazzi con poca propensione alla spesa.

Pop-up

I pop up sono antipatici un po' a tutti, ma tutti prima o poi li clicchiamo.

Sono accettabili se servono a fornire una spiegazione o un approfondimento, sono da escludere se contengono pubblicità. Da usare moderatamente anche se veicolano la pubblicità del vostro hotel con l'offerta speciale del momento. Attenzione in particolare che non si aprano automaticamente quando si spinge il bottone "back" perché rischiate di intasare il computer del vostro utente con decine di browser, che poi dovrà richiudere.

Aggiornamenti

L'aggiornamento di un sito è fondamentale, perché influisce direttamente sulla credibilità dell'azienda. Se il sito è aggiornato, il sito è credibile e l'azienda anche. La cosa migliore è fare un sito usando un Data Base, che aggiornate voi stessi, come il sito dei giovani albergatori cnga.federalberghi.it che è stato fatto così, e viene aggiornato in continuazione.

L'informazione è a portata di mano?

Quando un utente arriva sul vostro sito perché sta scegliendo un hotel nella vostra città, ha in mente una o due cose che lo possono convincere: si può trattare della localizzazione, del prezzo, dei servizi offerti (un servizio particolare…).

Questo vostro utente ha poco tempo per cercare, perciò l'informazione deve essere facilmente accessibile:
  • Deve stare in una sezione dove chiunque di noi la cercherebbe naturalmente, e dovrebbe essere facilmente raggiungibile con i menù ed i sottomenù;
  • Dovrebbe essere possibile trovarla nella mappa del sito, una pagina che rappresenta graficamente l'intera struttura del sito, permettendo di vedere anche quello che è nascosto dentro le sezioni e sottosezioni.
  • Infine dovrebbe essere facilmente rintracciabile con un semplice motore di ricerca testuale, che trova tutte le pagine in cui è presente una determinata parola, l'utente digita la parola che lui cerca e riceve una lista di pagine dove questa parola si trova.

Informazioni aziendali (Chi siamo)

Nel vostro sito c'è chiara e ben raggiungibile una pagina sul "chi siamo", con tutte le informazioni aziendali pubbliche, presentate in modo semplice e sintetico? Ci sono gli indirizzi, anche postali, dell'azienda, i telefoni per contattare l'assistenza clienti, i nomi dei responsabili, con una bella foto sorridente?

La credibilità di un sito e di un'azienda dipende anche da questo; compatibilmente con le esigenze di privacy vostra e dei vostri dipendenti, cercate un rapporto friendly con il vostro utente, dategli tutte le informazioni sul come contattarvi.

Ricordate che ognuno di noi è diverso: c'è chi vuole telefonare, chi manda un fax, chi una mail, chi riempie un form di richiesta informazioni. Non limitate il cliente, fatelo sentire davvero libero di scegliere come contattarvi.

Le immagini sono ottimizzate?

Anche le iconcine (i thumbnail) delle foto? Cioè quelle fotine che una volta cliccate si ingrandiscono e fanno vedere una bella immagine grande?

Capita spessissimo di trovare questi thumbnail non ottimizzati, con il brutto risultato che se una pagina ha una decina di thumbnail di 20-25 k di peso, invece di pesare complessivamente 50-60 k, peserà 250-300k. Improponibile.

Ottimizzare le immagini richiede un po' di tempo e un po' di accuratezza, ma ne val la pena.

(Nota tecnica: per sapere quanto pesa un'immagine, passatele sopra il mouse, cliccate sul tasto destro, e selezionate "proprietà", guardate la "dimensione" dell'immagine: un'immagine piccola sarà 2000-4000 byte, una grandina tra i 20.000 ed i 30.000 al massimo)

Visto che parliamo di immagini, avete previsto un ALT TAG (cioè un testo alternativo) per le immagini? Non è indispensabile per tutte, però è necessario per quelle immagini che contengono un link o che fanno fare un'azione. L'ALT TAG permette di spiegare quello che succede quando si clicca sull'immagine (ad esempio: "Clicca qui per visitare le stanze dell'hotel")

Uso di file .doc e .pdf

Potete usare file .doc e .pdf in un sito solo quando volete allegare documenti da scaricare, per poi essere stampati o compilati.

Nessuna meraviglia se gli utenti fuggono da siti dove i file .doc e .pdf sostituiscono le pagine HTML. File di quel tipo, spesso fatti di solo testo, lunghi ed illeggibili on line, sono l'esatto contrario di una buona pagina web.

Leggibilità e stampabilità

Quali colori usate per il vostro sito? Quale colore di fondo e quale colore per il testo? Come influisce tutto questo sulla leggibilità e la stampabilità del vostro sito?

Perché un testo sia leggibile, dovrebbe essere nero su fondo bianco. E' molto leggibile anche bianco o giallo su fondo nero, tant'è vero che questa di solito è la scelta che viene fatta per gli ipovedenti.

Ognuno di noi fa un po' più fatica a leggere un testo grigio su fondo rosa. Certamente testo bianco su fondo nero e grigio su rosa sono difficili, se non impossibili, da stampare.

I colori con cui fare il sito quindi influenzano la facilità con cui si legge e la possibilità di stampare quel sito, bisogna quindi rifletterci bene prima di scegliere.

Caratteri prefissati

Anche la dimensione del carattere influisce sulla leggibilità. Specialmente se il vostro utente ha più di 45 anni e inizia a soffrire di presbiopia.

Ognuno di noi può decidere (impostando il proprio browser) di quale dimensione sono i caratteri visualizzati sul proprio computer (Su Explorer ci sono 5 livelli da molto piccolo a molto grande, per cambiare basta cliccare Visualizza => Carattere). Se il vostro sito ha i caratteri prefissati, sicuramente il suo aspetto non varia in funzione del browser dell'utente che lo visita, e questo lo rende più "bello", però la dimensione prefissata dei caratteri non permette a ciascun utente di leggere i testi con il corpo con cui è abituato, facendogli così fare una fatica aggiuntiva, che si può tradurre in abbandono del sito.

"Ottimizzato per schermo 1024 x 728 "

Per quale schermo è ottimizzato il vostro sito? Oltre il 50% dei computer italiani hanno lo schermo 1024x728. Gli altri no, quindi ottimizzando per 1024 scontentiamo quasi la metà degli utenti che potrebbero doversi muovere nel sito con uno scroll (barra di scorrimento) orizzontale: esperienza bruttissima.

Qui bisogna però ricordare un altro dato. In Italia abbiamo così tanti schermi grandi e con migliore risoluzione perché noi italiani ci siamo avvicinati all'informatica solo da poco e quindi abbiamo macchine recenti, per questo "migliori".

Americani, inglesi e tedeschi che hanno comprato i computer prima di noi hanno una minor percentuale di schermi 1024, perciò se non ottimizziamo il nostro sito per lo schermo 800 x 600 (lo standard precedente) rischiamo di scontentare una maggiore percentuale di Americani, Tedeschi e Britannici, clienti importanti del turismo made in Italy: i web designer dovrebbero ricordarsene quando progettano un sito turistico.

Il vostro sito va bene?

La lista ovviamente non si esaurisce qui, potrebbe esser molto più lunga ed ogni punto richiederebbe una spiegazione più accurata.

A parte però tutte queste considerazioni, che pure sono importanti, quello che conta è il risultato.

Cosa dicono le statistiche? (Avete le statistiche? Sapete quanti visitatori visitano il vostro sito? E cosa fanno sul vostro sito?).

Le vostre statistiche sono in crescita o dopo un'impennata seguita al lancio del sito, adesso sono in declino? I vostri utenti visitano la home page e poi "fuggono" oppure entrano e navigano a lungo nel sito? Navigano troppo a lungo? Un numero troppo alto di pagine visitate per visitatore a volte significa che non si riesce a trovare quello che si cerca: visite troppo brevi (1 o 2 pagine) o troppo lunghe (8-9 o più pagine) sono entrambi indici negativi.

I vostri visitatori tornano o non tornano più? E voi date loro qualche buon motivo per tornare?


Check list
    1. Il vostro sito è leggero? Si carica velocemente anche con una normale connessione telefonica?
    2. Avete fatto un controllo sulla compatibilità con diversi browsers?
    3. Per navigare bene nel vostro sito è necessario installare un plug-in particolare?
    4. Nel vostro sito si aprono dei pop up automaticamente?
    5. Aggiornate il vostro sito facilmente ogni volta che volete?
    6. C'è la mappa del sito?
    7. Avete un motore di ricerca interno al sito?
    8. Avete provato a stampare qualche pagina? Il risultato è buono?
    9. Una persona con più di 50 anni lo legge facilmente?
    10. Avete verificato cosa succede quando lo guardate con uno schermo a 800 pixel

  • Loading… si può aspettare fino a 30 secondi con una connessione lenta, poi si abbandona.


  • Stampare un sito col fondo colorato è piuttosto difficile, anche la lettura non è delle più agevoli


  • L'aggiornamento dei dati e delle informazioni sul sito è fondamentale per la credibilità del merchant



  • Anche un grande portale, molto ricco con moltissime informazioni si deve ottimizzare per lo schermo a 800 px


  • L'analisi delle statistiche vi permette di capire cosa migliorare del vostro sito


Raffaello Zanini
Presidente di PLANETHOTEL.NET

 














  FORNITORI | LAVORO | COMPRO-VENDO | SERVIZI | CONSULENZA | FORMAZIONE | NEWS | LINKS | REGISTRATI | CERCA | CONTATTACI |